Località Ciolo

Località caratterizzata da un'alta insenatura rocciosa e da grotte marine di notevole interesse storico-artistico e paesaggistico.

Il canalone del Ciolo, è una profonda gola prodotta dall’azione erosiva dell’acqua nel suo percorso verso il mare. Il nome deriva dalle gazze ladre, dette Giole o Ciole nel dialetto salentino, che abitavano il canale. Si presenta come un profondo canyon, delimitato da alte e ripide pareti calcaree ricche di grotte, che delimita una piccola spiaggia ghiaiosa e una stretta insenatura. L’alto costone roccioso è ricoperto dalla vegetazione sempreverde della macchia mediterranea e da piante autoctone come il fiordaliso di Leuca e alcune specie di orchidee selvatiche. Sui costoni del canalone vi è la presenza di numerose grotte, protagoniste di ritrovamenti fossili e ceramici risalenti al Neolitico e al Paleolitico. E’ presente inoltre, la Grotta delle Prazziche, lunga 42 metri e larga circa 6, ne è un esempio. In essa i numerosi rinvenimenti hanno riportato alla luce pezzi di ceramica, manufatti del periodo litico e resti di fauna comprendente anche rinoceronti.

(fonte Wikipedia)

Articles

Find More  

Vie del Sale e Cipolliane in notturna

Qualche settimana fa Donato mi ha chiesto:”Danilo, ma una Via del Sale in notturna? In onore dei vecchi tempi?”. Ed io non me le faccio dire due volte certe cose. Passa luglio, passa agosto e finalmente decidiamo di farla, anche perché la partenza di Antonio (fratello di Donato) è alle porte. La scaletta è questa: Ore 00.00 – Partenza da …

Continue reading